Cronaca

Discarica di Bussi, anche il Comune di Pescara si costituisce parte civile

Il Comune di Pescara, ha fatto sapere l'assessore Fiorilli, intende presentarsi nuovamente come parte civile nel processo che inizierà domani 4 ottobre riguardante la maxi discarica di Bussi

Anche il Comune di Pescara chiederà di potersi costituire parte civile nell'ambito del processo per la maxi discarica di Bussi. Lo ha fatto sapere l'assessore Fiorilli, ricordando che domani 4 ottobre ci sarà la prima udienza presso il Tribunale di Pescara.

A difendere il Comune l'avvocato Perolino.

"Ci chiediamo come sia stato possibile non accorgersi per anni di quanto accadeva a Bussi, ci chiediamo quali possano essere state le conseguenze materiali determinate dalla presenza di una tale ‘bomba’ ecologica e in tal senso riteniamo fondamentale uno studio epidemiologico, l’unico che sarà in grado di fare piena chiarezza sotto il profilo sanitario su una simile vergogna. " ha detto Fiorilli sottolineando come la discarica abbia letteralmente messo in ginocchio l'ecosistema della zona e la stessa salute dei cittadini, compresi i pescaresi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica di Bussi, anche il Comune di Pescara si costituisce parte civile

IlPescara è in caricamento