rotate-mobile
Cronaca

Disabili, ritirata delibera sulle barriere architettoniche negli studi medici

Claudio Ferrante, presidente dell'associazione "Carrozzine Determinate", ha fatto sapere che la Regione ha ritirato la norma che non obbligava gli studi medici ad abbattere le barriere architettoniche

Claudio Ferrante, presidente dell'associazione "Carrozzine Determinate", ha fatto sapere che la Regione ha ritirato la norma riguardante gli studi medici e le barriere architettoniche, che non imponeva l'obbligo di abbattimento nella nostra Regione.

"Avevamo ragione, quello era un provvedimento che non rispettava la costituzione, le norme e le sentenze vigenti. Una volta ottenuto questo importante risultato che ha fatto innervosire il commissario Zuccattelli, che ha abbandonato l’incontro, abbiamo dialogato con molta serenità e disponibilità con tutti i rappresentanti dei medici d’Abruzzo. " ha detto Ferrante, aggiungendo che i disabili hanno ottenuto anche altri importanti risultati, ovvero una giornata a giugno di sensibilizzazione empatica assieme ai medici, il censimento di tutti gli studi medici con la verifica dell'accessibilità per disabili, la priorità nelle file con cartello da affiggere negli studi, ed un parcheggio per disabili nelle vicinanze di ogni studio medico.

"Una conquista di civiltà e cultura grazie all’impegno straordinario delle “Carrozzine Determinate” e la disponibilità e la sensibilità dell’ordine e dei sindacati dei medici d’Abruzzo!"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabili, ritirata delibera sulle barriere architettoniche negli studi medici

IlPescara è in caricamento