Cronaca

Diga foranea Pescara, primi lavori per lo sfondamento già fra 15 giorni?

A quanto pare l'iter per l'avvio dei lavori necessari allo sfondamento della diga foranea avrebbe avuto un accelerazione nelle ultime ore, dopo la partecipazione del Presidente D'Alfonso ad un vertice a Roma

Entro metà ottobre i primi lavori per lo sfondamento della diga foranea del porto potrebbero già essere avviati.

E' quanto emerge dopo l'incontro avuto a Roma dal Presidente D'Alfonso durante la riunione del Consiglio Superiore per i Lavori Pubblici.

Si accelera dunque l'iter che aveva ritardato il cantiere, fondamentale nell'ambito della riqualificazione dello scalo portuale e del Piano Regolatore Portuale.

I soldi necessari, circa 4 milioni per l'abbattimento della barriera su 80 metri della diga foranea, sono già stati finanziati. Si attende dunque l'ok dal Consiglio Superiore che dovrebbe arrivare nella prima riunione utile di ottobre.

Ricordiamo che la questione  è di nuovo al centro del dibattito cittadino, dopo l'annuncio della probabile cancellazione del collegamento marittimo fra Pescara e la Croazia da parte della Snav, a causa proprio dei problemi riguardanti i fondali del porto canale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diga foranea Pescara, primi lavori per lo sfondamento già fra 15 giorni?

IlPescara è in caricamento