Cronaca

Detenuto morde agente della polizia penitenziaria nel carcere San Donato

Nuovo episodio di violenza nella casa circondariale di Pescara come denuncia il sindacato Sinappe

Nuovo episodio di violenza nel carcere San Donato di Pescara.
A denunciarlo è il sindacato Sinappe che segnala come uno dei detenuti, di nazionalità straniera, abbia morso su una gamba un sovrintendente della polizia penitenziaria.

La casa circondariale pescarese è salita alla ribalta della cronaca nell'ultima estate per l'evasione di 3 detenuti.

È ancora da chiarire con precisione quanto successo, con il detenuto che è stato successivamente bloccato da altri agenti penitenziari. I fatti, come riferisce il sindacato, sarebbero accaduti durante la normale attività di servizio, nella cella di un recluso di nazionalità straniera di circa 25 anni con problemi psichiatrici.
«Il Sinappe ormai da più di un anno», spiega il segretario regionale Alessandro Luciani, «sta denunciando la mal gestione del penitenziario pescarese chiedendo più volte l’avvicendamento dei vertici».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto morde agente della polizia penitenziaria nel carcere San Donato

IlPescara è in caricamento