rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Ospedale / Via Fonte Romana

Derubano una nomade e la minacciano, nei guai cinque donne

Sono 5 nomadi le responsabili di un furto messo a segno a Pescara in casa di un'altra rom, utilizzando una minore per distrarre la vittima. Una delle donne è finita in carcere

Sarebbero cinque nomadi le responsabili di un furto messo a segno a Pescara in casa di un'altra rom, utilizzando una bambina per distrarre la vittima, a cui hanno fatto seguito minacce e danneggiamenti sempre nei confronti della donna.

Le cinque sono state individuate dal personale della squadra mobile a seguito delle indagini scaturite dalla denuncia della derubata, e questa mattina gli agenti, con i colleghi della squadra volante, hanno eseguito delle misure cautelari nei loro confronti. A.S., 35 anni, e' finita in carcere: oltre al furto, le è stato contestato anche il reato di danneggiamento nonché quello di inosservanza delle prescrizioni inerenti la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, cui la donna era sottoposta.

C.G., 65 anni, e D.S., 32 anni, sono invece ai domiciliari, mentre per E.S. e A.S., di 30 e 28 anni, è stato disposto l'obbligo di dimora. Tutte vivono in via Fonte Romana e appartengono alla stessa famiglia. I fatti risalgono al 16 settembre, quando una rom residente ai Colli ha sporto denuncia per un furto commesso nella sua abitazione da un gruppo di donne che, entrate nell'appartamento con il pretesto di una visita di cortesia e utilizzando una bambina di 12 anni per distrarla, sono riuscite a sottrarle alcuni monili in oro, 100 euro e una valigia piena di biancheria, custoditi nella camera da letto.

E' stata la stessa vittima ad individuare, attraverso le foto mostrate dalla mobile, le responsabili del furto. Dopo il colpo ci sono stati degli sviluppi. Il giorno successivo alla denuncia, la vittima ha fatto visita alle rom per chiedere la restituzione del maltolto, ma e' stata minacciata e percossa. A fine ottobre, poi, e' stata vittima di un tentativo di intrusione in casa da parte di due uomini e due donne, di sicura etnia rom, anche se non riconosciuti, e in un'altra occasione si e' vista danneggiare alcune finestre dell'abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derubano una nomade e la minacciano, nei guai cinque donne

IlPescara è in caricamento