Depuratori in Abruzzo, dati choc dal dossier degli ambientalisti

Sono dati inquietanti e molto preoccupanti quelli snocciolati dalle associazioni ambientaliste in merito ai valori della qualità delle acque in uscita dai depuratori abruzzesi con superamenti dei limiti anche di centomila volte i massimi tollerati

Il Forum H20 delle associazioni ambientaliste abruzzesi ha diffuso questa mattina il dossier relativo alla situazione dei depuratori della nostra Regione.

Un quando a dir poco inquietante ed allarmante secondo i movimenti, con dati impressionanti per quanto riguarda i superamenti dei limiti di legge di batteri fecali e Salmonella nelle acque in uscita dalle strutture di depurazione.

Il dato fa riferimento al periodo 2011 2015 con superamenti anche di centinaia di migliaia di volte i limiti imposto dalla Legge. Novantuno deuperatori in cinque anni hanno superato di oltre 200 volte il limite consigliati.Dati ancora peggiori dai depuratori di Manoppello e Farindola per il pescarese, con superamenti di migliaia di volte i limiti consentiti.

Problemi anche con la Salmonella, con 56 depuratori positivi in 5 anni, con la variabile che nel pescarese su diversi fiumi non avviene nemmeno la ricerca del batterio.

"Sui depuratori vi sono dati sconvolgenti; è un settore totalmente allo sbando su cui tutte le amministrazioni devono intervenire con provvedimenti radicali e urgenti. Non possiamo più attendere. Tra l’altro l’Abruzzo è stato già condannato due volte dalla Corte di Giustizia su altrettante procedure d’infrazione sulla depurazione e vi è un ulteriore procedimento aperto. Potrebbe presto aggiungersi la beffa delle multe da pagare all’Europa a causa delle nostre inadempienze come sta già accadendo sulle discariche. " dichiara Augusto De Sanctis del Forum H20 dei movimenti ambientalisti, che chiede investimenti importanti sui depuratori e soprattutto informazioni in tempo reale a disposizione di tutti i cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento