Cronaca

Denunciati a Pescara due writers foggiani: avevano 7 piante di marijuana in casa

La Polizia Postale era entrata nella loro abitazione per eseguire una perquisizione nell'ambito di un'operazione contro i writers dei treni, ma nell'abitazione hanno scoperto 7 piante di marijuana

Due giovani studenti foggiani di 21 e 22 anni sono stati denunciati dalla Polizia Postale per imbrattamento di beni e mezzi pubblici e per aver coltivato piante di marijuana nella loro abitazione pescarese.

L'indagine parte dopo una segnalazione arrivata alla Polizia di Foggia relativa ad alcuni treni imbrattati con scritte, disegni e spray da alcuni ignoti. I responsabili dei disegni, poi, avevano l'abitudine di pubblicare foto delle loro opere su alcuni siti web. Proprio da lì la Polizia Postale è riuscita a risalire all'identità dei giovani, incensurati, che studiano a Pescara.

Durante la perquisizione domiciliare, però, gli agenti della Polpost, diretti dal dott. Sorgonà, ha però scoperto, oltre all'attrezzatura per realizzare i disegni (fra cui pantografi, modellini in scala dei vagoni, giubbetti delle ferrovie per passare inosservati), anche 7 piante di marijuana.

Le piante erano coltivate con fertilizzanti specifici, delle lampade alogene e tutto il materiale necessario per la coltivazione della marijuana.

Per i due giovani è scattata la denuncia. Ora si cercherà di capire se i ragazzi, come presumibile, utilizzassero le piante per produrre stupefacenti da spacciare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciati a Pescara due writers foggiani: avevano 7 piante di marijuana in casa

IlPescara è in caricamento