Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Trovato a Pescara con la refurtiva di un furto commesso il giorno prima, nei guai un giovane di Pianella

Il ragazzo di 30 di Pianella si aggirava in modo sospettoso nel rione Rancitelli

Un giovane di 30 anni è stato denunciato dalla polizia di Stato a Pescara nella giornata di ieri, giovedì 4 febbraio.
La presenza del 30enne in via Lago del Turano nel rione Rancitelli, dove si aggirava in modo sospettoso, è stata segnalata da alcuni residenti. 

Sul posto sono giunti gli agenti della squadra volante e una volta visti, il ragazzo ha provato ad allontanarsi ma è stato bloccato.

Vicino a lui, sono state trovate 2 cassette contenenti molteplici attrezzi atti allo scasso come cacciaviti, pinze, etc. Una volta identificato è stato accertato come il giovane fosse di Pianella e già noto alle forze dell'ordine per porto abusivo di armi e molteplici violazioni della normativa Covid. Dalla perquisizioni è stato anche trovato in possesso di un porta documenti contenente tessere bancomat, carta d’identità e codice fiscale intestati a una 70enne di Pianella e 210 euro in banconote. In tasca all’uomo sono state rinvenute anche 65 euro in monete.

Immediati accertamenti di polizia giudiziaria hanno consentito alla polizia di appurare come le banconote e i documenti fossero stati rubati il giorno prima a Pianella. Una delle monete rinvenute nelle tasche dell’uomo, era sporca di sangue, motivo per cui gli agenti hanno proceduto al sequestro per ulteriori accertamenti utili a verificare se fossero state asportate a seguito di una recente “spaccata”. Per il momento l’uomo è stato denunciato per il furto aggravato avvenuto a Pianella.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato a Pescara con la refurtiva di un furto commesso il giorno prima, nei guai un giovane di Pianella

IlPescara è in caricamento