rotate-mobile
Cronaca Rosciano

Agli arresti domiciliari ottiene permesso per andare a lavorare ma l'attività è fittizia, denunciato

L'uomo di 58 anni di Rosciano è stato individuato dai carabinieri nel corso dei controlli effettuati lungo le strade dell'area Vestina

Era sottoposto al regime degli arresti domiciliari, ma aveva richiesto e ottenuto dal magistrato di sorveglianza del tribunale di Pescara, l'autorizzazione a uscire dal proprio domicilio per svolgere attività lavorativa.
Ma il rapporto di lavoro in base al quale era stata concessa l'autorizzazione, come accertato dai carabinieri della Compagnia di Penne, era fittizio.

Infatti l'azienda per la quale avrebbe dovuto lavorare era ormai cessata da tempo.

Per questa ragione, l'autorizzazione è stata revocata e il 58enne è stato denunciato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agli arresti domiciliari ottiene permesso per andare a lavorare ma l'attività è fittizia, denunciato

IlPescara è in caricamento