Ruba lo smartphone al capotreno, nei guai un giovane denunciato dalla polizia ferroviaria

Il 23enne infatti è accusato di aver rubato lo smartphone al capotreno su un convoglio regionale

Un giovane di 23 anni di nazionalità pakistana è stato denunciato dalla polizia ferroviaria di Pescara per furto.
Il 23enne infatti è accusato di aver rubato lo smartphone al capotreno su un convoglio regionale.

Il ragazzo, mentre era in viaggio a bordo di un treno regionale, si è impossessato del telefono cellulare del capotreno. Gli agenti, intervenuti immediatamente, hanno assicurato il giovane alla giustizia e restituito il cellulare al proprietario.

Sempre nella stazione centrale del capoluogo adriatico, i poliziotti hanno sorpreso un uomo di 30 anni italiano che è stato denunciato perché, nonostante fosse gravato da un foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune, emesso nel marzo scorso dal questore di Pescara, aveva fatto ritorno in città.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

Torna su
IlPescara è in caricamento