rotate-mobile
Cronaca Centro

Identificati i responsabili della rissa in piazza Muzii: due di loro facevano i vigilantes senza licenza

L'episodio è avvenuto la notte fra il 4 e 5 febbraio ed era stato ripreso in un video poi circolato in rete

La squadra amministrativa della polizia ha rintracciato e identificato gli autori della rissa scoppiata la notte fra il 4 e 5 febbraio a Pescara, in piazza Muzii. L'episodio era stato ripreso da un cliente che aveva poi pubblicato il video sui social, facendolo diventare virale. Gli accertamenti condotti dalla divisione di polizia amministrativa diretta dal primo dirigente Alfredo Luzi, hanno inoltre evidenziato come un'agenzia di portierato svolgeva in modo improprio compiti di sicurezza.

I partecipanti alla rissa, avvenuta per futili motivi, subito dopo la mezzanotte, sono un 45enne ed il figlio 20enne, un cittadino albanese di 47 anni e un 50enne, tutti residenti a Pescara e denunciati per rissa come previsto dal codice penale. Sanzionati anche per il mancato uso delle mascherine all'aperto, ancora obbligatorio in quella data.  Due di loro, dipendenti della società di portierato, sono stati anche segnalati  come previsto dal testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, per l'esercizio arbitrario di vigilanza e custodia dei beni svolto senza licenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Identificati i responsabili della rissa in piazza Muzii: due di loro facevano i vigilantes senza licenza

IlPescara è in caricamento