rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Demolizione ecomostro sulla riviera nord, Consiglio di Stato dice sì

Il Consiglio di Stato ha dato ragione all'amministrazione comunale ritenendo nullo il ricorso dell'Immobiliare Michelangelo relativo alla demolizione del palazzo mai completato realizzato lungo la riviera nord

Dal Consiglio di Stato arriva il sì alla demolizione dell'ecomostro Michelangelo lungo la riviera nord. E' stato infatti dichiarato inammissibile il ricorso dell'immobiliare riguardante la demolizione, del dicembre 2014 quando l'amministrazione comunale emanò la relativa ordinanza.

La demolizione era stata disposta nel 2006 ma per una serie di ricorsi mai applicata. Il palazzo venne eretto nel 2002 lungo viale Riviera Nord ma rimase incompleto.

Soddisfatto il presidente del Consiglio Comunale Blasioli: "Non solo il Consiglio di Stato ha dichiarato inammissibile il ricorso ma ha fatto qualcosa di piu', entrando anche nel merito e giudicando 'ampia e specifica' la relazione istruttoria che fonda la seconda ordinanza di demolizione emessa dal Comune. E' una notizia positiva per il Comune e per la citta'. Pur essendo un passaggio fondamentale, e' solo la fine del primo tempo perche' ora dovra' essere il Tar Abruzzo, sezione di Pescara, a doversi esprimere. L'augurio e' che su questa vicenda si dica una parola chiara e definitiva e si restituisca decoro alla nostra bella riviera".

L'8 ottobre si dovrà esprimere il Tar Abruzzo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Demolizione ecomostro sulla riviera nord, Consiglio di Stato dice sì

IlPescara è in caricamento