Cronaca Centro

Degrado assoluto attorno alla Stazione, Federconsumatori: "Colpa dei bagni a pagamento"

Federconsumatori Abruzzo interviene in merito alla questione del degrado estremo e delle scarse condizioni igieniche attorno alla stazione, causate dall'introduzione dei bagni a pagamento in stazione

Condizioni di degrado assoluto, con urina e feci maleodoranti, caratterizzano da qualche tempo l'area attorno alla Stazione.

La denuncia arriva da Federconsumatori Abruzzo, che chiede un intervento immediato da parte delle istituzioni.

"Il problema è stato generato dalla decisione delle Ferrovie dello Stato di consentire la fruizione del bagno di stazione solo dietro pagamento di un biglietto d'ingresso ( attualmente 70 centesimi). Da quel momento molti cittadini che utilizzavano il bagno pubblico della stazione , hanno deciso di spostarsi nelle aree adiacenti la stessa stazione per soddisfare le loro esigenze fisiologiche.

Occorre sapere che la decisione di imporre un biglietto per accedere ai bagni della stazione ferroviaria consente un introito annuo di 12/15 mila euro.

Il Comune di Pescara spende annualmente 3-4 mila euro per la gestione dei bagni chimici gravitanti intorno alla stazione ( collocati con la speranza di attenuare il degrado); Centostazioni spende cifre molto più consistenti ( 30.000 €?) per tentare di ripulire quelle aree dagli escrementi quotidiani.

Ma la marcia trionfale del degrado sembra inarrestabile. Se l'Amministrazione Comunale e Centostazioni si sedessero intorno ad un tavolo, e decidessero come indennizzare il gestore del bagno di stazione degli attuali introiti ( 12-15 mila euro), potremmo nuovamente disporre di un bagno fruibile gratuitamente da tutti; ed è sperabile che così sia possibile fermare il degrado nel cuore della nostra città." sottolinea Federconsumatori che chiede dunque interventi immediati per risolvere la situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado assoluto attorno alla Stazione, Federconsumatori: "Colpa dei bagni a pagamento"
IlPescara è in caricamento