Cronaca

Degrado ed accampamenti: a Montesilvano si terrà una cocomerata di protesta

L'iniziativa è organizzata dal comitato #RiprendiamociMontesilvano che protesta contro la mancanza di interventi da parte delle istituzioni contro il degrado e gli accampamenti presenti sul lungomare della città

Una cocomerata di protesta, per chiedere interventi immediati sul fronte degrado ed accampamenti in spiaggia a Montesilvano. L'evento è organizzato dal comitato #RiprendiamociMontesilvano e fa parte delle iniziative di protesta già portate a termine durante l'estate contro gli accampamenti degli extracomunitari, la prostituzione stradale ed il degrado in genere.

BLITZ ANTIDEGRADO IN PINETA

A parlare è Marco Forconi, portavoce del comitato:

La situazione bivacchi in spiaggia, soprattutto nei tratti di spiaggia libera antistante via Ariosto e via Isonzo, persiste ed in alcuni casi certifica una preoccupante crescita. Ciò che maggiormente lascia perplessi è (fatta eccezione per lo sgombero sul fiume Saline) l'assoluta assenza di interventi da parte delle istituzioni da molte settimane, dopo una serie di blitz che avevano lasciato ben sperare a ridosso dello sgombero dell'ex ghetto senegalese.
A fronte di ciò, se le regole non valgono per cittadini extracomunitari (nonostante le ripetute violazioni dell'ordinanza balneare 2017 della regione Abruzzo) lo stesso sia anche per gli italiani e, pertanto, il comitato invita i cittadini a partecipare alla cocomerata di fine estate che si terrà venerdì 1 settembre dalle ore 23 in poi, sul tratto di spiaggia libera davanti alla Stella Maris

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado ed accampamenti: a Montesilvano si terrà una cocomerata di protesta

IlPescara è in caricamento