menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Danneggiamenti e colpi di arma da fuoco in via Raiale, in manette due uomini

I due sono stati anche denunciati per concorso in ricettazione di arma clandestina, porto di munizionamento di arma comune da sparo, danneggiamento aggravato, detenzione di munizionamento per arma comune da sparo e porto di oggetti atti ad offendere

Ieri mattina, poco prima delle 7, la Polizia di Pescara è intervenuta in Via Raiale perche' erano stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco. Il vetro di un portone condominiale risultava danneggiato dall’esplosione di un colpo di arma da fuoco. All’interno dell’area di un distributore di carburante ubicato proprio in Via Raiale, in prossimità del palazzo da dove era partita la segnalazione, c'erano quattro uomini, tra cui un 27enne pescarese che ha tentato di allontanarsi in direzione dell’asse attrezzato.

I poliziotti l’hanno inseguito, raggiungendolo e bloccandolo. Durante la fuga il 27enne ha cercato di disfarsi di una pistola – Beretta mod. 70 calibro 7,65 – con matricola abrasa. A pochi metri di distanza dal portone i poliziotti hanno rinvenuto un proiettile inesploso calibro 7,65, marca G.F.L., e un bossolo dello stesso calibro e marca. Inoltre, nell’area del distributore di carburante è stato rinvenuto a terra un coltello a scatto.

Nella stessa area di servizio era parcheggiata l’auto di proprietà di uno dei residenti dello stabile, danneggiata da una scritta dal contenuto offensivo incisa sul cofano. Tra i quattro fermati dagli agenti vi era anche un 56enne pescarese, al quale veniva sequestrato un coltello a serramanico che portava nella tasca dei pantaloni.

Le altre persone erano invece due residenti del succitato condominio, padre e figlio, già noti in virtù dei loro precedenti, e tra questi vi era anche il proprietario della vettura danneggiata. Le quattro persone identificate venivano accompagnate in Questura, ma nessuno chiariva le circostanze di quanto accaduto. I due residenti del condominio di Via Raiale riferivano solo di aver udito un forte boato e di essere quindi usciti per capire cosa fosse accaduto.

Avevano di lì notato il danneggiamento del portone e incontrato, presso il distributore di carburante, il 27enne e il 56enne, a loro noti. La polizia ha allora avviato una serie di perquisizioni rinvenendo, a casa del 56enne, 6 cartucce calibro 7.65 marca G.F.L.; queste munizioni apparivano del tutto identiche alle due cartucce per pistola trovate poco prima in via Raiale.

Pertanto si è proceduto all’arresto del 27enne e del 56enne per concorso nel reato di porto in luogo pubblico di un’arma clandestina. I due sono stati anche denunciati per concorso in ricettazione di arma clandestina, porto di munizionamento di arma comune da sparo, danneggiamento aggravato, detenzione di munizionamento per arma comune da sparo e porto di oggetti atti ad offendere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento