Martedì, 22 Giugno 2021
Dalla Regione

Terremoto L'Aquila due anni dopo: cerimonie in tutto l'Abruzzo

Due anni fa, il 6 aprile 2009, alle 3.32, l'Aquila veniva colpita da una forte scossa di terremoto. Le vittime furono 309, migliaia i feriti. Oggi, a due anni di distanza, l'Abruzzo ricorda quella tragedia

Due anni fa, il 6 aprile 2009, alle 3.32, una forte scossa di terremoto, pari a 6.3 gradi della scala Richter, colpì L'Aquila e la sua provincia.

Le vittime furono 309, migliaia i feriti. Danni ingenti nel capoluogo, soprattutto nel centro storico, nelle frazioni adiacenti ed in molti comuni dell'aquilano. Danni anche in diversi comuni della provincia di Pescara, fra cui Brittoli, Montebello di Bertona, Penne, Civitella Casanova.

Oggi, a due anni di distanza, l'Abruzzo ricorderà le vittime del sisma con numerose cerimonie e commemorazioni. Questa notte, alle 3.32, a L'Aquila oltre 20 mila persone hanno ricordato le vittime con 309 rintocchi.

Sempre oggi, nella basilica di Collemaggio, ci sarà una messa per ricordare i morti del terremoto, alla quale parteciperà anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Iniziative in tutto l'Abruzzo, a Pescara il Consiglio Comunale osserverà un minuto di silenzio prima dell'apertura dei lavori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto L'Aquila due anni dopo: cerimonie in tutto l'Abruzzo

IlPescara è in caricamento