Cuccioli di cane chiusi in una busta gettati in un fosso a Città Sant'Angelo, 3 su 5 sono morti

Tre su 5 sono purtroppo morti, gli altri sono stati presi in cura nel tentativo di salvarli

I 2 cuccioli che si salvati

Cinque cuccioli di cane sono stati gettati in un fosso nella zona di Città Sant'Angelo.
Tre su 5 sono purtroppo morti, gli altri sono stati presi in cura nel tentativo di salvarli.

Il ritrovamento è stato fatto nella mattinata odierna, giovedì 20 agosto, da un cacciatore che era nella zona. 

I cuccioli, da una prima impressione, sembrerebbero proprio esemplari da caccia di circa 30 giorni di vita. Sul posto è intervenuta anche una volontaria.

Nella foto i 2 cuccioli che si sono salvati

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Camionista beccato con oltre mezzo chilo di cocaina a Pescara Colli: arrestato dai carabinieri

  • Arriva un nuovo video promozionale della città di Pescara [VIDEO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento