rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Pavone Bassani

Pezzo del controsoffitto crollato alla stazione, Forconi: "Declino che dura da anni" [FOTO]

Il commento dell'esercente che proprio nell'atrio dello scalo ferroviario gestisce la libreria Rusconi

Dopo il crollo di una parte del controsoffitto, avvenuto ieri, interviene l'esercente Marco Forconi, che proprio nell'atrio dello scalo ferroviario gestisce la libreria Rusconi.

Forconi evidenzia che gli episodi di questi due ultimi giorni sono "l'emblema del declino che, da anni, sta interessando questo importante snodo ferroviario. Scale mobili praticamente quasi mai funzionanti (rifatte recentemente); assenza totale di panchine (salvo poi vedere anziani ammassati sulle scalinate); servizi igienici chiusi a causa di mancanza idrica da fine luglio a fine ottobre, tutti i pomeriggi; crollo parziale del controsoffitto bagno donne. Senza dimenticare la costante assenza di uno sportello bancomat e di un deposito bagagli. Potrei allungare l'elenco dei disservizi all'infinito, ma preferisco non infierire. Un pessimo biglietto da visita per una città bellissima come Pescara".

A queste condizioni, incalza Forconi, "la scelta di scappare letteralmente via da questo posto non poteva che essere obbligata. E, ad anno nuovo, altri esercenti seguiranno il mio esempio". Nello specifico, dal 7 gennaio Forconi trasferirà la propria attività a Montesilvano, in quella piazza Diaz dove sorge anche il palazzo comunale. "Conserverò anche dei meravigliosi ricordi di questo spazio (lotte contro l'illegalità e l'abusivismo e un ottimo rapporto con la Polfer, che ringrazio per la costante presenza e collaborazione) e mi auguro che possa diventare, in futuro, non solo più accogliente ma anche più vivo e dinamico".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pezzo del controsoffitto crollato alla stazione, Forconi: "Declino che dura da anni" [FOTO]

IlPescara è in caricamento