rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Crollo Alberghiero Pescara, palazzina inagibile: niente lezioni per gli studenti

Palazzina chiusa e per ora inagibile all'Alberghiero di Pescara, dopo il crollo avvenuto ieri all'interno di un'aula che ha causato il leggero ferimento di tre studenti. E' in corso una riunione con il presidente della Provincia

Palazzina chiusa ed inagibile, almeno per ora, all'Alberghiero di Pescara in via dei Sabini, dove ieri c'è stato il crollo dell'intonaco in un'aula, causando il lieve ferimento di tre alunni.

L'aula era occupata dalla prima Q. Gli alunni sono rimasti a casa, si tratta di 600 studenti divisi in 23 classi. E' in corso un vertice fra la dirigenza della scuola, i vigili del fuoco, la polizia provinciale e la dirigenza della scuola convocata dal Presidente della Provincia Di Marco, per fare il punto della situazione e decidere il da farsi.

Secondo i primi sopralluoghi, il cedimento non sarebbe stato causato da problemi strutturali, ma dall'umidità che di fatto ha scollato l'intonaco dal soffitto.

Le lezioni sono invece regolari nella palazzina B, sempre in via dei Sabini. Oggi pomeriggio alle 16 a Villa de Riesis ci sarà una riunione del collettivo studentesco.

AGGIORNAMENTO ORE 12,17 La scuola resterà chiusa per un massimo di 10 giorni, per consentire i rilievi e le perizie del caso. La decisione arriva a seguito della riunione tecnica che si è tenuta questa mattina. In realtà, il piano terra resterà aperto e dunque le attività amministrative proseguiranno. Le indagini riguarderanno soprattutto la stabilità degli intonaci ed eventuali infiltrazioni di umidità che potrebbero causare altri distacchi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo Alberghiero Pescara, palazzina inagibile: niente lezioni per gli studenti

IlPescara è in caricamento