rotate-mobile
Cronaca

Crollo Alberghiero Pescara, Di Marco: "No annunci spot, servono soldi reali"

Il presidente della Provincia Antonio Di Marco interviene in merito all crollo dell'intonaco avvenuto all'Alberghiero De Cecco. Di Marco chiede fondi per 5 milioni di euro per interventi in tutte le scuole pescaresi

Cinque milioni di euro di fondi, per lavori di messa in sicurezza e ristrutturazione delle scuole pescaresi. E' quanto chiede il Presidente della Provincia Antonio Di Marco, intervenuto oggi durante il consiglio straordinario d'istituto che si è tenuto all'Alberghiero De Cecco, dopo il crollo dell'intonaco di due giorni fa che ha causato il ferimento di tre allievi.

Di Marco, commentando il possibile arrivo a Pescara del Ministro Giannini, ha chiesto atti concreti dal Governo e non annunci "spot".

"Inseguire le emergenze ad oggi è l’unica strada percorribile, ma la sicurezza dei ragazzi non può essere messa in discussione. Viene prima di qualunque cosa, anche della didattica, e per questo dichiaro apertamente che, se a seguito delle verifiche programmate all’interno della palazzina A del De Cecco, non si dovessero riscontrare le dovute condizioni di sicurezza la scuola non verrà

Sono convinto, inoltre che in questo momento si necessario fare squadra per risolvere il problema, un problema che affonda le sue radici nel tempo e non certo nel passato prossimo. Chi ha amministrato prima di me lo ha fatto con dovizia di particolari e con le risorse a disposizione. Io oggi, però, mi trovo a gestire l’emergenza, un allarme che combatterò coinvolgendo anche il primo Ministro Renzi, come ho già fatto, e il governatore D’Alfonso” ha dichiarato il presidente.

Ricordiamo che la palazzina B della scuola rimarrà chiusa fino a quando non saranno completate le perizie tecniche, al massimo entro 10 giorni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo Alberghiero Pescara, Di Marco: "No annunci spot, servono soldi reali"

IlPescara è in caricamento