rotate-mobile
Cronaca

Crollo Alberghiero De Cecco, Codacons: "Genitori chiedano risarcimento"

Il Codacons interviene in merito alla questione del crollo dell'intonaco avvenuto all'Istituto De Cecco di Pescara, sottolineando come le scuole italiane siano in uno stato di abbandono e pericolosità estrema

Anche il Codacons interviene in merito al crollo dell'intonaco nell'Istituto Alberghiero De Cecco di Pescara.

"Ancora un caso di soffitto che crolla in una scuola italiana,  a dimostrazione dello stato di fatiscenza in cui versano gli istituti scolastici nel nostro paese. Lo afferma il Codacons,  commentando l'incidente avvenuto presso l'Istituto alberghiero De Cecco di Pescara.
"Sono anni che denunciamo il degrado delle scuole italiane, che come dimostrano i frequenti crolli di soffitti e intonaci, cadono letteralmente "a pezzi" - spiega il Presidente Carlo Rienzi - Una situazione che rappresenta un potenziale pericolo per studenti,  insegnanti e personale scolastico. Ci chiediamo che fine abbia fatto il Piano generale di edilizia scolastica che obbligava il Ministero dell'Istruzione ad adottare precisi provvedimenti in materia".
Il Codacons invita inoltre i genitori degli studenti che frequentano l'Istituto De Cecco a chiedere un risarcimento danni al Miur per i pericoli corsi dai propri figli in relazione allo stato della struttura scolastica.
"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo Alberghiero De Cecco, Codacons: "Genitori chiedano risarcimento"

IlPescara è in caricamento