menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Riccardo May e Cosma Ricci in una foto d'epoca

Riccardo May e Cosma Ricci in una foto d'epoca

Muore a 49 anni il cultore pescarese dell'house music

Cosma Ricci, vocalist e art director in diversi club e discoteche negli anni '90, è stato stroncato da un infarto. Amatissimo da tutti per la sua cordialità, viene ricordato così dagli amici di sempre

Un bravo ragazzo, a dispetto degli stereotipi che caratterizzano, spesso a sproposito, gli amanti dell'house, il genere musicale che imperversava nel decennio scorso e che viene erroneamente associato al mondo delle droghe e degli eccessi.
Lui, Cosma Ricci, è stato il precursore di una tendenza che ha trascinato un'intera generazione nei locali più in voga negli anni '90, cambiando letteralmente il modo di vivere la discoteca e, conseguentemente, di gestire grandi eventi, feste e rave frequentati da migliaia di giovani.

Un malore improvviso si è portato via un personaggio che ha segnato un'epoca d'oro, fatta di grandi numeri e grandi nomi, quando Pescara era la capitale indiscussa del divertimento notturno. Cosma Ricci lascia la giovane moglie Denise e due figli, Federico e Nicolò. Ma lascia anche un vuoto che nessuno potrà più colmare.

Lo ricorda così Luca Teseo, suo compagno d'avventure ai tempi de "La Fabbrica - ex Gaslini": 

«Un talento artistico unico e inimitabile. Creatore di mode e di iniziative, è riuscito a coinvolgere le masse con idee assolutamente innovative e vincenti. Gli appuntamenti della domenica pomeriggio con il Parsifal Day sono oggi irripetibili. Oltre duemila ragazzi convogliati in un unico locale, senza mai un incidente o problemi di ordine pubblico».

Ralph Boccalini, conosciuto dai discotecomani con lo pseudonimo Ralph Simon, ha vissuto con Cosma due anni fantastici ai tempi dell'Halley Club di Torre de' Passeri:

«Era il 1992 e non fu semplice sviluppare questa realtà in un luogo particolarmente decentrato. Insieme, grazie ai primi flyers e ad un'intensa attività di Pr, riuscimmo a creare il primo club house d'Abruzzo, con Riccardo May in consolle. Portammo tanti grandi dee-jays come Joe T. Vannelli e Luca Colombo. Cosma stava talmente avanti rispetto a tutti che fu tra i primi a comprarsi il cellulare».

Addolorato anche Giovanni Perna:

«Faceva il mio stesso lavoro e le nostre strade si sono incrociate più volte. Al Green Leaves, ad esempio, dove mi diede un valido contributo per organizzare serate memorabili».

I funerali di Cosma Ricci si terranno oggi pomeriggio, 30 maggio, alle ore 16,30 nella cattedrale di San Cetteo a Pescara.

(nella foto Riccardo May e Cosma Ricci in una foto d'epoca)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento