rotate-mobile
Cronaca Centro / Corso Vittorio Emanuele II

Corso Vittorio: prima l'investimento, poi scoppia la rissa

Ieri pomeriggio, all'angolo con via Mazzini, un marocchino di 27 anni è stato investito da una Fiat 500 condotta da una pescarese di 67 anni che procedeva in direzione nord

Ieri pomeriggio in corso Vittorio Emanuele, all’angolo con via Mazzini, un marocchino di 27 anni è stato investito da una Fiat 500 condotta da una pescarese di 67 anni che procedeva in direzione nord. La donna ha urtato l'extracomunitario e l'ha fatto cadere a terra, fortunatamente senza gravi conseguenze.

A quel punto, però, è scoppiato un giallo, in quanto è sopraggiunta sul posto la fidanzata 20enne del marocchino, che ha iniziato a schiaffeggiarlo dopo una lite piuttosto animata. A darle man forte sono arrivati anche una 23enne di Potenza e il suo ragazzo, un marocchino 20enne.

Per sedare gli animi si è reso necessario l'intervento della polizia e dei vigili urbani, nonchè di un'ambulanza del 118. Nella collutazione è rimasto anche ferito un agente della municipale. Il traffico è rimasto bloccato per parecchio tempo, fino a quando, sgomberato il luogo dell'incidente, la circolazione è potuta tornare alla normalità.

Le forze dell'ordine stanno adesso indagando per cercare di ricostruire l'accaduto e capire quali siano state le cause dell'aggressione al 27enne da parte degli altri tre giovani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Vittorio: prima l'investimento, poi scoppia la rissa

IlPescara è in caricamento