rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Centro / Corso Vittorio Emanuele II

Corso Vittorio, bagarre con Confcommercio in consiglio comunale

Clima rovente ieri in municipio durante il consiglio comunale dedicato ai lavori di riqualificazione di corso Vittorio, con la presenza in aula di cittadini, pensionati e commercianti

Clima rovente ieri in municipio durante il consiglio comunale che, sospeso l’ordine del giorno ordinario, è stato dedicato esclusivamente ai lavori di riqualificazione di corso Vittorio Emanuele, data la presenza in aula di cittadini, pensionati e commercianti, con il Presidente e il Direttore della Confcommercio, Ezio Ardizzi e Walter Recinella.

Ad aprire la seduta è stato il Presidente del Consiglio comunale Roberto De Camillis che ha dato comunicazione della nomina, lo scorso 16 gennaio, del nuovo capogruppo del gruppo consiliare di Forza Italia, ossia Augusto Di Luzio. Quindi si è dato spazio prima agli interventi esterni, ossia al pubblico, e poi al consiglio comunale. Ardizzi a un certo punto ha lasciato l'aula, indispettito dal fatto che si stesse sostenendo che è colpa dei commercianti di corso Vittorio se la gente non va più nei loro negozi.

“Considero ancora oggi Ezio Ardizzi un amico - ha detto il sindaco Mascia - La riqualificazione di corso Vittorio è un’opera di cui rivendico la bontà. Nessuno ha mai detto che ci sarà una ‘chiusura totale’ al traffico, ma abbiamo sempre parlato di una pedonalizzazione progressiva, perché sul corso continueranno a transitare i mezzi dei residenti, i mezzi pubblici e i mezzi dei diversamente abili. E non è un reato dire che sul corso viaggerà Filò, perché abbiamo sempre difeso la filovia in quanto crediamo nella rilevanza dell’asse privilegiato che unirà Pescara a Montesilvano”.

Sull'argomento c'è stato anche l'intervento dell’assessore alla Mobilità Fiorilli, che ha garantito: “Su corso Vittorio lasceremo una corsia centrale di 8 metri dove continueranno a transitare i mezzi. Ma soprattutto una corsia su cui, finiti i lavori, il futuro sindaco potrà decidere, con una semplice ordinanza, di farvi transitare tutte le auto”. La seduta si è conclusa con l’intervento di altri operatori commerciali e con l’ordine del giorno ordinario è stata riconvocata per venerdì 24 gennaio, alle ore 8.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Vittorio, bagarre con Confcommercio in consiglio comunale

IlPescara è in caricamento