Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Corsi truffa, arriva la sentenza: Antonio Modesti è innocente

L'uomo, all’epoca presidente di un'associazione di promozione sociale, era stato accusato insieme a due suoi collaboratori di truffa continuata in concorso relativamente ad alcuni corsi che non avrebbero offerto concretamente quanto promesso in fase di iscrizione

Il 7 marzo scorso si è concluso il processo a carico di Antonio Modesti con sentenza di non doversi procedere in quanto i tempi del processo si sono allungati a dismisura per le numerose assenze dei querelanti, che hanno reso necessaria una pluralità dei rinvii fino alla maturazione della prescrizione. Alla fine il giudice non ha ritenuto indispensabile ascoltare i numerosi testi che la difesa aveva indicato per sostenere l’assenza di ogni colpa dell’imputato.

In base alla legge vigente, dunque, Antonio Modesti è innocente:

“Al giorno d’oggi e molto facile denunciare – commenta Modesti – ma poi si devono accettare le conseguenze, come è già successo nella sentenza del 9 giugno 2010 dove i magistrati pronunciarono il seguente dispositivo: 'Risarcire il danno provocato al Sig. Antonio Modesti che si liquida in settemila euro nonché a rifondergli le spese costitutive che si liquidano in millecinquecento euro omnicomprensivi'”.

Modesti, all’epoca presidente dell'associazione di promozione sociale "Servizi per il cittadino", era stato accusato insieme a due suoi collaboratori di truffa continuata in concorso relativamente ad alcuni corsi, organizzati dalla stessa associazione, che non avrebbero offerto concretamente quanto promesso in fase di iscrizione. Pertanto erano stati presentati vari esposti in Procura da parte di “Codici”, di cui all’epoca era segretario provinciale Domenico Pettinari, oggi consigliere regionale del Movimento 5 Stelle. Ma ora il giudice ha messo la parola fine su questa vicenda, dichiarando l’innocenza di Antonio Modesti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsi truffa, arriva la sentenza: Antonio Modesti è innocente

IlPescara è in caricamento