rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Coordinamento No Filovia: lettera a Russo e Mascia

Il Coordinamento No Filovia ha scritto una lettera al Presidente Gtm Russo ed al sindaco Mascia per chiedere la sospensione dei lavori di costruzione della filovia sulla Strada Parco

Il Coordinamento No Filovia ha scritto una lettera al Presidente della Gtm Russo ed al sindaco Mascia chiedendo la sospensione immediata dei lavori di costruzione della filovia per quanto riguarda il tracciato nella città di Pescara. Da giorni sono in atto proteste nei pressi del cantiere (zona Naiadi).

"Premettiamo che siamo ancora in attesa di una risposta alla petizione, a norma dell'art.28 del regolamento della partecipazione popolare, sottoscritta da migliaia di cittadini, con la quale si chiedevano due precisi adempimenti:

-sperimentazione con autobus ecologici sulla strada parco, per verificare la rispondenza alla previsione di 800 passeggeri l'ora per direzione, fatta dalla GTM;

-spostamento del tracciato filoviario sull'asse stradale ricavato dal collegamento via Caravaggio/via Ferrari e dal Ponte nuovo (Camuzzi).

Apprendiamo dalla stampa che il dott. Russo sarebbe disposto a sospendere i lavori se supportato da un parere legale che lo metta al riparo da qualsiasi penale.

A tal proposito riteniamo di dover sottolineare il contenuto degli artt. 9 e 10 del contratto di appalto relativo alla fornitura e montaggio di un impianto per la realizzazione del sistema TPL elettrificato a tecnologia innovativa tra Pescara e Montesilvano che reca la data del 21 maggio 2007.

L' art. 9 -Sospensione e differimento del termine di ultimazione- prevede la possibilità da parte della stazione appaltante (GTM) di sospendere i lavori "per fatto di altra Autorità amministrativa o giudiziaria che non dipenda da una responsabilità del committente. In tal caso nessun compenso spetterà all'Appaltatore" ;

L'art. 10 -" Variazione delle opere progettate" dà facoltà alla GTM di predisporre varianti ai progetti approvati ed in corso di esecuzione finalizzate "al miglioramento dell'opera e alla sua funzionalità" e specificamente per "intervenuta possibilità di utilizzare materiali, componenti e tecnologie non esistenti al momento della progettazione che, senza aumento di costi, comportino miglioramenti della qualità dell'opera".

Alla luce di quanto sopra non comprendiamo per quale motivo si sia proceduto all' inizio dei lavori.

Pertanto Vi invitiamo a disporre l'immediata sospensione dei lavori medesimi.

Coordinamento NO FILOVIA
"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coordinamento No Filovia: lettera a Russo e Mascia

IlPescara è in caricamento