rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Arresto convalidato ma l'uomo che ha accoltellato il rivale al culmine di una lite torna in libertà

Il gip del tribunale di Pescara, Giovanni De Rensis, ha convalidato l'arresto eseguito dai carabinieri ma ha rigettato la richiesta del pm Fabiana Rapino per la custodia cautelare in carcere dell'aggressore

È stato convalidato l'arresto in quasi flagranza di reato dell'uomo di 38 anni che ha colpito più volte un 37enne, ora ricoverato in prognosi riservata in ospedale, al culmine di una lite in un bar nei pressi di piazza Duca degli Abruzzi.
Ma il gip (giudice per le indagini preliminari) del tribunale di Pescara, Giovanni De Rensis, ha rigettato la richiesta di custodia cautelare in carcere formulata dalla pm (pubblico ministero) Fabiana Rapino.

I fatti risalgono a sabato 1 giugno, quando i due si sono affrontati intorno alle ore 15:30.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Il 37enne sarebbe poco dopo essere entrato nel bar avrebbe attaccato il 38enne con una serie di violenti pugni e quest'ultimo per difendersi ha reagito colpendo più volte il rivale con un coltello provocandogli ferite molto gravi. Il ferito ha provato ad allontanarsi a bordo del suo scooter ma ha dovuto fermarsi poco dopo a causa della evidente perdita di sangue. Il 38enne è stato messo in liberta ed è indagato per tentato omicidio aggravato, a piede libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto convalidato ma l'uomo che ha accoltellato il rivale al culmine di una lite torna in libertà

IlPescara è in caricamento