rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

E-commerce di farmacie e parafarmacie, controlli dei carabinieri del Nas

A conclusione delle attività sono stati segnalati all'autorità amministrativa e sanitaria 9 farmacisti, accusati di aver commercializzato specialità medicinali la cui vendita è prevista esclusivamente in farmacia

Controlli dei carabinieri del Nas di Pescara e di Firenze sull'e-commerce di farmacie e parafarmacie. I primi hanno monitorato diversi siti di con sede in Abruzzo.

"A conclusione delle attività sono stati segnalati all'autorità amministrativa e sanitaria 9 farmacisti, accusati di aver commercializzato specialità medicinali la cui vendita è prevista esclusivamente in farmacia. In Italia è infatti possibile l'e-commerce dei soli farmaci senza obbligo di prescrizione e dei cosiddetti farmaci da banco", sottolineano i carabinieri.

Analoga attività è stata portata a termine anche dal Nas di Firenze, che ha segnalato all'autorità amministrativa la titolare di una parafarmacia, per aver illecitamente pubblicizzato e posto in vendita un farmaco attraverso un sito non autorizzato, configurando pertanto la vendita al pubblico di medicinali al di fuori dei canali consentiti. Tale violazione prevede una sanzione amministrativa superiore ai 5.000 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E-commerce di farmacie e parafarmacie, controlli dei carabinieri del Nas

IlPescara è in caricamento