menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Multate 10 persone che si sono spostate senza motivo da un comune all'altro non rispettando la zona arancione

A presidiare il territorio con controlli mirati decisi dal comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica sono stati polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale di Pescara

Sono in totale 10 le persone che sono state multate dalle forze dell'ordine nella giornata di ieri, sabato 19 dicembre, per essersi spostate da un comune all'altro non rispettando le restrizioni previste con la zona arancione.
A presidiare il territorio con controlli mirati decisi dal comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica sono stati polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale di Pescara.

Agenti e militari, su indicazione del questore Luigi Liguori, hanno pattugliato le principali vie cittadine per verificare il rispetto delle prescrizioni di cui alle direttive nazionali in materia di prevenzione del contagio da Covid-19, con particolare riferimento al divieto di assembramento, all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuali ed al divieto di spostamento tra i Comuni, se non per giustificate motivazioni.

L’attività è stata posta in essere sia con le auto che a piedi lungo le principali vie cittadine e le più importanti arterie di collegamento dei centri abitati. «Sono stati favoriti i contatti con gli esercenti commerciali del territorio al fine di una proficua collaborazione nell’attività di informazione dell’utenza e garantire le migliori premesse per la prevenzione del contagio», fanno sapere dalla Questura. Complessivamente sono state controllate 253 persone e 44 esercizi commerciali.

In totale 10 persone sono state sanzionate per inottemperanza al divieto di spostamento tra comuni senza giustificato motivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento