Cronaca Portanuova

Negozio aperto nonostante la zona rossa e fuochi d'artificio illegali o scaduti: multe e denunce in due attività

Gli agenti della questura di Pescara sono intervenuti in un negozio di casalinghi e in un negozio di fuochi pirotecnici della città

Mattinata di controlli da parte del personale della questura di Pescara che, su disposizione del questore Liguori, hanno effettuato verifiche in alcune attività commerciali per il rispetto delle prescrizioni legate alla zona rossa imposta dal Governo per la giornata odierna, 26 dicembre.

Un negozio di vendita al dettaglio di casalinghi, a Porta Nuova, è stato sanzionato in quanto era aperto senza autorizzazione per l'esercizio durante la zona rossa. È così scattata la chiusura per cinque giorni e la multa da 400 euro.

In un altro negozio, che vende fuochi pirotecnici, sono state invece sequestrate alcune scatole del peso di 1 chilogrammo di fuori d'artificio di quinta categoria, che non possono essere venduti senza la licenza prefettizia. Alcune scatole erano prive della marcatura Ce mentre altri 2 chilogrammi di prodotti erano in vendita nonostante fossero scaduti.

Il titolare del negozio è stato denunciato per il reato di commercio abusivo di materiale esplodente e sanzionato amministrativamente per i prodotti scaduti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozio aperto nonostante la zona rossa e fuochi d'artificio illegali o scaduti: multe e denunce in due attività

IlPescara è in caricamento