Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Carenze nelle sedi della guardia medica, i Nas segnalano 3 responsabili delle Asl di Pescara e Teramo

Controlli dei carabinieri sulla regolare conduzione di servizi sanitari di continuità assistenziale

Controlli da parte dei carabinieri del Nas (nucleo anti sofisticazione), d'intesa con il ministero della Salute, allo scopo di verificare la regolare conduzione delle cosiddette guardie mediche.
Ovveri i servizi di continuità assistenziale caratterizzati dall’erogazione di prestazioni mediche e sanitarie in orari notturni/festivi.

Allo scopo di valutare l’entità e la qualità sanitaria offerte dalle Asl ai cittadini nonché verificare i livelli di sicurezza a favore degli operatori sanitari, il Comando carabinieri per la tutela della salute ha realizzato un’ampia campagna di controllo mediante lo svolgimento di ispezioni, eseguite proprio nei giorni festivi e nell’arco notturno, in 390 presidi pubblici di continuità assistenziale dislocati in tutto il territorio nazionale, dai grandi centri urbani fino alle piccole realtà e comunità locali. 

Di questi 390, 24 sono in Abruzzo dove i carabinieri del Nas di Pescara hanno segnalato 3 responsabili delle Asl per aver mantenuto in attività altrettanti sedi erogative dei servizi di continuità assistenziale in provincia di Pescara e Teramo, nonostante criticità emerse nel corso di precedenti ispezioni dei Nas. Sono state riscontrate carenze nelle dotazioni di sicurezza (assenza di porta blindata, del sistema di allarme a chiamata), nella dotazione di farmaci (assenza di diversi medicinali, set per chirurgia ambulatoriale monouso e sterilizzabili, sterilizzatrice e ghiaccio secco) e nell’applicazione delle prescrizioni anti-Covid-19 (assenza protocollo operativo, di termometro per la rilevazione della temperatura corporea).
Segnalate anche carenze strutturali nell’erogazione di acqua calda sanitaria, presenza di crepe alle pareti e assenza del frigorifero per la conservazione dei farmaci. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenze nelle sedi della guardia medica, i Nas segnalano 3 responsabili delle Asl di Pescara e Teramo

IlPescara è in caricamento