menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contributo volontario, striscioni di protesta del Blocco Studentesco

Il Blocco Studentesco di Pescara ha esposto alcuni striscioni di protesta in città contro il contributo volontario chiesto dalle scuole superiori alle famiglie degli studenti

No al contributo volontario per le famiglie degli studenti delle scuole superiori. Ad intervenire è il Blocco Studentesco di Pescara che ha esposto uno striscione davanti alla Provincia e lasciato banconote e monete finte davanti a Palazzo dei Marmi.

Lo striscione riportava la scritta: "Non farti fregare, il contributo volontario non pagare".

Secondo gli studenti del movimento, si tratterebbe di un contributo economico spacciato come volontario ma che in realtà da molti istituti viene utilizzato come tassa obbligatoria per l'iscrizione all'anno successivo.

"Come Blocco Studentesco ci opporremo sempre a queste infide manovre e pretendiamo chiarezza da parte delle istituzioni a tutela degli studenti." ha dichiarato Alfredo Mangia del Blocco Studentesco Pescara.

CONTRIBUTO2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento