Due condanne per la rapina ad un anziano di Montesilvano picchiato e minacciato con un'ascia

Il tribunale di Pescara ha condannato un 38enne di Castiglione Messer Raimondo e una cittadina polacca di 46 anni per una rapina messa a segno nel 2017

Rapinarono, picchiarono e minacciarono con un'ascia un anziano di Montesilvano. Per questo, il tribunale di Pescara ha condannato per rapina aggravata in concorso un 38enne di Castiglione Messer Raimondo ed una polacca di 46 anni. I fatti risalgono al 2017, quando la coppia entrò di notte in casa dell'anziano pensionato mentre stava dormendo. La donna lo immobilizzò mentre l'uomo lo minacciò con l'ascia, schiaffeggiandolo per farsi consegnare il denaro.

L'anziano però riuscì in un momento di distrazione a chiamare i carabinieri che arrivarono sul posto ed arrestarono la coppia in flagranza di reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Marsilio annuncia: "Proroga di una settimana della zona rossa per l’Abruzzo"

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento