Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Furti e rapine in tutta Italia nelle case degli anziani, colpi anche in Abruzzo: condannati 3 giovani

A essere condannati, come riferisce UdineToday, sono stati Susanna Dzabiroski, 21 anni, (5 anni e 2 mesi di carcere), Mica Javanovic, anche lui 21 anni (5 anni e 4 mesi) e Angelica Nicolic, 20 anni (3 anni e 5 mesi)

Tre giovani (2 donne e un ragazzo) sono stati condannati in quanto responsabili di numerose rapine e furti messi a segno in tutta Italia nelle case di persone anziane.
Diversi colpi sono stati compiuti anche in Abruzzo.

A essere condannati, come riferisce UdineToday, sono stati Susanna Dzabiroski, 21 anni, (5 anni e 2 mesi di carcere), Mica Javanovic, anche lui 21 anni (5 anni e 4 mesi) e Angelica Nicolic, 20 anni (3 anni e 5 mesi). Tutti e tre di origine rom e residenti nel Lazio.

La banda prendeva di mira le abitazioni degli anziani, in tutta Italia e avevano colpito anche nella nostra regione. La scusa era quella di controllare gli appartamenti delle vittime, nella maggior parte dei casi anziani, perché ne volevano affittare uno uguale. Con questa e altre richieste i malfattori entravano nelle abitazioni degli anziani. Le donne operavano cercando di guadagnarsi la fiducia delle vittime e gli altri si impadronivano di denaro e preziosi. 
La Procura ha contestato almeno 21 colpi in cinque mesi (20 furti e una rapina consumati tutti nel 2018) in varie regioni italiane (Marche, Toscana, Umbria, Abruzzo, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia).

Per un quarto imputato Mario Fedeli, 49 anni, si procederà con un rito ordinario. Per i quattro è caduta invece l'accusa di associazione a delinquere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e rapine in tutta Italia nelle case degli anziani, colpi anche in Abruzzo: condannati 3 giovani

IlPescara è in caricamento