rotate-mobile
Cronaca

Paura al concerto di Ermal Meta: ragazza si sente male, lui interrompe l'esibizione

L'artista stava per iniziare a cantare "Era una vita che ti stavo aspettando" quando improvvisamente ha fermato la musica perchè dal pubblico gli hanno segnalato che una donna stava avendo delle convulsioni

Paura al concerto di Ermal Meta questa sera (1° gennaio) in piazza Salotto: verso la fine del live una ragazza si è sentita male, spingendo l'artista a interrompere l'esibizione per alcuni minuti.

Meta stava per iniziare a cantare "Era una vita che ti stavo aspettando" (da lui scritta per Francesco Renga) quando improvvisamente ha fermato la musica perchè si è accorto che qualcuno, dal pubblico, gli stava facendo dei gesti strani. A quel punto il cantautore di origine albanese ha chiesto cosa fosse successo e gli è stato risposto che una donna stava avendo delle convulsioni.

Una volta chiesto l'intervento del personale sanitario, su piazza Salotto è sceso un silenzio irreale mentre Ermal e la sua band attendevano di sapere se le condizioni della ragazza migliorassero o meno. Solo quando l'interprete di "Vietato morire" e "Piccola anima" si è accertato che la giovane stesse bene, il concerto è potuto riprendere.

GUARDA IL VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura al concerto di Ermal Meta: ragazza si sente male, lui interrompe l'esibizione

IlPescara è in caricamento