menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune, scoperta una condotta fognaria abusiva, scoppia la polemica

Una condotta fognaria abusiva, che dal Comune arrivava direttamente al fiume, scoperta grazie ai lavori sulle golene che nei giorni scorsi ha causato l'allagamento del seminterrato del Palazzo di Città

Nuova polemica fra maggioranza ed opposizione in Comune. Questa volta pomo della discordia è la scoperta di una condotta abusiva che da Palazzo di Città finisce direttamente nel fiume. Grazie ai lavori sulle golene per il DK15 la condotta è stata scoperta e chiusa, causando allagamenti nel seminterrato del palazzo dove da giorni erano stati segnalati cattivi odori e la presenza di acque reflue.

A segnalare l'accaduto era stato il movimento Pescara Mi Piace che aveva inoltrato la denuncia all'amministrazione comunale. Ora, dopo un sopralluogo tecnico, l'assessore e vicesindaco Del Vecchio ha illustrato i dettagli: "Fatte tutte le verifiche dovute, la struttura tecnica del Comune ha immediatamente messo il fenomeno in relazione con i lavori della golena nord e posto il riparo, convogliando anche quel canale al depuratore, come accadrà per tutti gli scarichi che vanno a fiume, censiti e non censiti,  una volta finiti i lavori del DK15 e cioè quando questo sistema di raccolta di tutti gli sfioratoi e di tutte le condotte fognarie ignote saranno convogliate, cosa che auspichiamo avvenga entro dicembre" ha dichiarato Del Vecchio, annunciando l'attivazione di una pompa di sollevamento che possa evitare nuovi allagamenti anche se questo provocherà temporaneamente nuovi sversamenti dentro il fiume.

Del Vecchio ha sottolineato come sia necessaria una mappatura completa e precisa dei sottoservizi della città e dei palazzi pubblici, per evitare scoperte di questo genere e disagi.

FOSCHI Armando Foschi di Pescara Mi Piace attacca la giunta: "Ancora una volta la giunta Alessandrini e il vicesindaco Del Vecchio erano a conoscenza della problematica ma, di nuovo, esattamente com’è accaduto per l’emergenza balneazione, hanno scelto di non dire nulla alla popolazione e di nascondere il fatto, puntualmente smascherato. Un comportamento omissivo che, oltre a sottolineare, per l’ennesima volta, l’inadeguatezza di chi pretende di amministrare il territorio, pone un problema di affidabilità dell’intera compagine di governo."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento