rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Comune di Pescara entra in possesso di due immobili confiscati ai rom

Il Comune di Pescara, per la prima volta, acquisisce la proprietà di due immobili cittadini confiscati con sentenza definitiva a una famiglia rom, frutto dell'accumulo di patrimoni illeciti

Dopo tre gradi di giudizio e dunque dopo la sentenza definitiva della Cassazione, due immobili cittadini in via Stradonetto e via Colle Marino, confiscati ad una famiglia rom che li aveva acquistati grazie a patrimoni accumulati illecitamente, passano nelle mani del Comune, che a breve li destinerà a finalità sociali.

Lo ha fatto sapere l'assessore Seccia, sottolineando come le due abitazioni, dopo la sentenza definitiva del giugno 2012, erano diventate di proprietà dello Stato, ma rapidamente erano cadute in uno stato di degrado. Per questo, il Comune ha risposto alla richiesta da parte dell'Agenzia Nazionale per l'amministrazione dei beni confiscati alla criminalità, proponendo di acquisire la proprietà degli stabili da destinare ad associazioni attive sul territorio che si occupano di volontariato o comunque con finalità sociali.

"Teniamo conto che si tratta della prima procedura di tale genere mai attivata su Pescara, ma sicuramente non sarà l’ultima per la nostra amministrazione”. ha detto Seccia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Pescara entra in possesso di due immobili confiscati ai rom

IlPescara è in caricamento