rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Comune, gli ausiliari della sosta ora possono multare

L'Amministrazione Alessandrini cambia volto a Pescara Parcheggi. Dopo un mese di sperimentazione dell'attività degli ausiliari del traffico, ora questi ultimi potranno emettere sanzioni

Dopo la fase degli avvisi di cortesia, ora gli ausiliari del traffico, dipendenti di Pescara Parcheggi cui e' stata conferita la qualifica di ausiliari della sosta, potranno multare gli automobilisti che non pagheranno il ticket per i parcheggi a pagamento. Nello specifico, sono 13 i dipendenti che questa mattina hanno ricevuto dal sindaco Marco Alessandrini l'attestato di ausiliario e che quindi potranno sanzionare i trasgressori delle regole.

"L'iniziativa - ha spiegato il primo cittadino - giunge nella sua fase conclusiva e si pone con immediatezza per contribuire a far rispettare le norme che regolano l'utilizzo di un bene comunale qual e' il suolo pubblico, da parte degli utenti attraverso la sosta a pagamento. Questa operazione si inserisce nel complesso sistema di rilancio della societa' partecipata dal Comune attraverso la riscossione di servizio a domanda individuale che si unisce anche al nuovo indirizzo, fornito dall'amministrazione, per ogni occupazione di suolo pubblico che preveda la presenza degli stalli della sosta e il pagamento da parte delle imprese del mancato introito cagionato alla societa' Pescara Parcheggi".

Il sindaco ha poi evidenziato che "in questi due mesi in cui sono entrati in vigore, da una parte l'avviso di cortesia e dall'altra la misura del pagamento per occupazione di suolo pubblico, si sono registrati introiti che fanno guardare con positivita' al futuro di Pescara Parcheggi. Un futuro che questa amministrazione vuole rendere piu' costruttivo, attraverso il possibile conferimento alla societa' di ulteriori attivita' gestionali che ne faranno un braccio operativo importante per il Comune. Nel prosieguo non intendiamo sottovalutare l'insieme di delibere e provvedimenti che il precedente esecutivo ha messo in atto nei confronti di quanti beneficiano di permessi gratuiti che rappresentano oggi un numero esorbitante rispetto al possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, gli ausiliari della sosta ora possono multare

IlPescara è in caricamento