rotate-mobile
Cronaca

Colle Pizzuto, pattuglia di vigili urbani ritrova e libera un cane rapito

L'esemplare di pastore tedesco risultava smarrito dallo scorso mese di maggio. L'assessore Sandra Santavenere: "Una storia a lieto fine che rivela la grande attenzione ai casi di smarrimento degli animali"

E' tornato in libertà un esemplare di pastore tedesco che risultava smarrito dallo scorso mese di maggio, dopo l'intervento della pattuglia di vigili urbani composta dal maggiore Adamo Agostinone e dall'agente Angelo Volpe, che in mattinata ha ritrovato l'animale in una stalla di Colle Pizzuto.

“I vigili erano in servizio di pattuglia – spiega l'assessore alla Tutela del Mondo Animale, Sandra Santavenere – avevano in precedenza ricevuto una denuncia di scomparsa dell'animale e, una volta notato, hanno chiesto al proprietario della stalla di chi fosse. A una verifica tramite il microchip di cui il pastore era dotato, l'identità del cane si è rivelata: l'animale è stato prelevato dagli agenti e la persona che lo deteneva, invece, è stato identificata per i provvedimenti di competenza come stabilisce la procedura. Poco dopo i legittimi proprietari hanno potuto riabbracciare e coccolare il cane rapito con grande sollievo e gioia, ringraziando la pattuglia per l'attività di indagine svolta e il lieto fine della vicenda”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colle Pizzuto, pattuglia di vigili urbani ritrova e libera un cane rapito

IlPescara è in caricamento