Cronaca

Va sempre peggio sull'A14: code di 30 km, è un inferno che non finisce più

Ieri l'autostrada è andata letteralmente in tilt, con 6 ore e mezza necessarie per percorrere meno di 150 km. Tra Civitanova e Grottammare la coda è arrivata a raggiungere i 23 chilometri, ma in altri punti è andata anche peggio

Man mano che ci si avvicina al giorno di Natale va sempre peggio sull'A14, con code anche di 30 km. Insomma, è un inferno che sembra non finire più.

Ieri (21 dicembre) l'autostrada è andata letteralmente in tilt, con 7 ore necessarie per percorrere meno di 150 km nel tratto Ancona-Pescara, per il quale in condizioni normali si impiegano meno di 2 ore.

Come se non bastasse, il casello di Roseto degli Abruzzi è stato chiuso. Anche oggi (22 dicembre) la situazione risulta abbastanza critica, seppur in miglioramento: al momento si registra 1 chilometro di coda tra Pescara ovest-Chieti e Pescara sud-Francavilla al Mare. Nei tratti maggiormente interessati dai disagi, cioè Civitanova-Fermo e Roseto degli Abruzzi-Pescara Nord, ci sono invece 5 km.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va sempre peggio sull'A14: code di 30 km, è un inferno che non finisce più

IlPescara è in caricamento