Cronaca Città sant'angelo

Città Sant'Angelo, rapina shock in una concessionaria: arrestato malvivente

Momenti di paura e tensione nel tardo pomeriggio di ieri a Città Sant'Angelo Marina, dove tre banditi hanno assalito una concessionaria d'auto, legato e picchiato il proprietario ed un cliente per poi fuggire con due auto

Paura e terrore nel tardo pomeriggio di ieri alla Marina di Città Sant'Angelo, dove tre banditi hanno assalito una concessionaria d'auto.

Erano circa le 18 quando la banda è entrata in azione armata di pistola e con il viso coperto. I rapinatori hanno chiesto al titolare le chiavi delle auto, ma quest'ultimo si è rifiutato di consegnarglele. A quel punto l'uomo è stato picchiato, legato ed imbavagliato assieme al cliente che si trovava nell'attività.

Una volte prese le chiavi, i banditi sono fuggiti con una Fiat Panda ed un'Audi A3. Grazie ad un commerciante vicino, che ha notato strani movimenti nella concessionaria, il titolare ed il cliente sono stati subito slegati allertando anche i carabinieri.

Il titolare si è poi messo in macchina per cercare di raggiungere i malviventi ed ha notato la Panda parcheggiata sul ponte sul Saline.

Uno dei malviventi era sceso ed il commerciante lo ha investito per bloccarlo. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno arrestato il 48enne calabrese, pregiudicato.

Leggermente feriti il cliente e l'imprenditore, mentre ora le indagini cercheranno di identificare gli altri due complici fuggiti con l'Audi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città Sant'Angelo, rapina shock in una concessionaria: arrestato malvivente

IlPescara è in caricamento