rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Città sant'angelo

Città Sant'Angelo, maxi sequestro di 19 kg di droga: arrestato 36enne

Aveva creato un vero e proprio laboratorio della droga in una casa in affitto a Marina di Città Sant'Angelo, dove custodiva, lavorava e smistava ingenti quantità di cocaina e marijuana. Per questo, in manette è finito un albanese incensurato

E' stato scoperto grazie all'intensa ed efficace attività sul campo della sezione Antidroga della Squadra Mobile JAKU Edmond, 36enne albanese incensurato, arrestato dopo essere stato sorpreso in possesso di 19 kg di droga, fra marijuana e cocaina.

L'attività d'indagine è partita quando gli agenti hanno fermato un giovane della "Pescara bene" assiduo consumatore di cocaina, trovato con pochi grammi di stupefacente. A quel punto, la Polizia è riuscita a risalire a Jaku, che risultava però residente in un'abitazione di Silvi Marina dove nonostante gli appostamenti non è mai stato rintracciato.

Gli agenti della Mobile non si sono dati per vinti ed hanno intensificato i controlli e le attività di osservazione sulla SS16 fra Silvi e Montesilvano, e proprio nei pressi del casello Jaku, a bordo della sua auto, è stato intercettato e seguito. L'uomo si è fermato in un'abitazione di via Aterno Pescara a Marina di Città Sant'Angelo, e qui, una volta uscito il giorno dopo, è stato fermato e sorpreso in possesso di 100 grammi di marijuana e 10 grammi di cocaina.

Arresto droga Pescara 7 gennaio 2014

Ma nell'abitazione, la Polizia ha trovato un vero e proprio laboratorio della droga: 1,857 kg di cocaina e 17,178 kg di marijuana, oltre a 4 bilancini, materiale per confezionamento, circa 5.400 euro in contanti (con 700 euro di sole monete) e addirittura un attrezzo per buste sottovuoto che serviva per confezionare le dosi. L'uomo in pratica acquistava grandi quantità di droga probabilmente provenienti dalle direttrici olandesi e balcaniche, per poi rivenderla direttamente al minuto. In questo modo i suoi guadagni erano notevoli, senza dover passare per lo spacciatore o pusher di livello medio. L'uomo comunicava con i propri clienti solo via SMS, ed addirittura consegnava le dosi a domicilio.

L'arresto di Jaku è legato indirettamente ad un'altra attività d'indagine della Squadra Mobile che ha portato all'arresto di un cittadino marocchino a Fermo. Nei primi giorni del 2014 la Mobile pescarese, diretta dal dott. Muriana, ha fino ad ora arrestato cinque persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città Sant'Angelo, maxi sequestro di 19 kg di droga: arrestato 36enne

IlPescara è in caricamento