Cronaca Città sant'angelo

Città Sant'Angelo: imprenditore disperato si incatena su un ponte

Si è incatenato per disperazione nei pressi del Ponte Saline, a Città Sant'Angelo, con un cartello che riportava la scritta "Basta con l'usura ridacci i nostri soldi"

Nuovo gesto eclatante da parte di un imprenditore in difficoltà ieri nel pescarese.

Un uomo di 36 anni di Città Sant'Angelo si è incatenato sul ponte Saline esponendo un cartello "Basta con l'usura ridacci i nostri soldi".

I passanti e gli automobilisti hanno chiamato i carabinieri, coordinati dal capitano Marinelli, che sono intervenuti sul posto ed hanno convinto l'uomo a desistere.

Ora si cercheranno di capire le ragioni che janno spinto l'imprenditore a compiere questo gesto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città Sant'Angelo: imprenditore disperato si incatena su un ponte

IlPescara è in caricamento