menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Circolo Nautico Porto Antico Pescara ringrazia la polizia dopo l'arresto dell'autore di oltre 10 furti

Il segretario del Circolo, Luigi De Sanctis, ha inviato una lettera al prefetto e al questore per ringraziare per l'operazione di polizia che ha portato all'individuazione del ladro

Il Circolo Nautico Porto Antico Pescara ringrazia la polizia per l'operazione che ha portato all'individuazione del responsabile di una decina di furti commessi nel porto turistico e al sequestro della merce rubata.
E l'ha fatto con una lettera firmata dal segretario Luigi De Sanctis e indirizzata al prefetto Giancarlo Di Vincenzo e al questore Luigi Liguori.

Le indagini condotte dagli agenti della squadra volante, diretta da Paolo Robustelli, ha portato all'arresto di un 35enne pescarese originario di Reggio Emilia. 

L'uomo nascondeva nella sua abitazione e vendeva online della refurtiva proveniente da una decina di furti messi a segno nell'ottobre scorso al Circolo Nautico e l'altro ieri, lunedì 8 febbraio, la squadra volante è intervenuta al porto turistico dopo la richiesta di un cittadino che aveva riconosciuto la propria attrezzatura da pesca rubata la notte fra il 18 e 19 ottobre quando altre 11 imbarcazioni avevano subito il furto di attrezzature per la pesca sportiva (canne, mulinelli, esche artificiali) attraverso un annuncio di vendita su internet.

«A nome dell'associazione sportiva Porto Antico Pescara», si legge nella lettera, «desidero porgere un sentito ringraziamento e un encomio per l'eccellente attività posta dagli uomini della polizia di Stato».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento