menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cimitero Colli, Attiva smentisce gli "sfratti" dei defunti con le concessioni scadute

Attiva e l'amministrazione comunale smentiscono le notizie circolate nelle ultime ore riguardanti presunte esumazione ed estumulazione senza preavviso per defunti le cui concessioni erano in scadenza

Nessuna esumazione ed estumulazione al Cimitero dei Colli senza preavviso, per i defunti con la concessione in scadenza. Attiva Spa e l'amministrazione comunale smentiscono le notizie riportate in questi giorni da alcune testate giornalistiche riguardanti la gestione del cimitero dei Colli, ed in particolare la questione delle estumulazioni che sarebbero avvenute senza un contatto diretto con la famiglia, ma semplicemente tramite un avviso sistemato sulle tombe.

"Le procedure di esumazione ed estumulazione hanno riguardato le sole sepolture per le quali erano ampiamente scaduti (da diversi anni) i termini di validità della concessione. Prima di procedere a qualunque tipo di operazione Attiva S.p.A. ha rintracciato attraverso l’Ufficio Anagrafe i parenti sia del defunto che del concessionario della sepoltura (anche con il coinvolgimento degli Uffici Anagrafe di altri Comuni); inviato a tutti gli interessati rintracciati comunicazione a mezzo raccomandata A/R (in taluni casi reiterata più volte) circa l’avvenuta scadenza dei termini di validità della concessione;pubblicato sull’Albo Cimiteriale tutti gli elenchi delle concessioni in scadenza" ha dichiarato il vicesindaco Del Vecchio assieme all'amministratore unico di Attiva Del Bianco, aggiungendo che qualora i parenti del defunto non siano stati rintracciati, non si è proceduto ad alcuna esumazione o estumulazione.

"In più, non risulta prevenuta alcuna segnalazione o protesta in tal senso né presso gli uffici cimiteriali di Piazza Grue, né presso la sede amministrativa di Via Raiale, né tantomeno al personale (Responsabile, Custode, operatori) che quotidianamente –dalle 7.30 del mattino alle 19.00 del pomeriggio – presidia il Cimitero di Colle Madonna" smentendo categoricamente che qualsiasi cittadino si sia recato al cimitero senza trovare il proprio caro nel posto dove era stato sepolto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento