rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Chiusura Tar Pescara, Alessandrini: "Scelta sbagliata"

Il sindaco Alessandrini interviene in merito alla questione della soppressione del Tar di Pescara voluta dal Governo nell'ambito della spending review. "Lettera al Ministro e all'onorevole Fiano"

Il sindaco Alessandrini interviene in merito alla questione della soppressione del Tar per la sezione staccata di Pescara. “Nella mattinata ho partecipato all’assemblea degli Avvocati che aveva all’ordine del giorno la chiusura del Tar Abruzzo, sezione distaccata di Pescara, richiesta dal Decreto legge n. 90 del 2014.
Premetto che sulla vicenda è già agli atti una missiva congiunta fatta insieme al Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, e indirizzata sia al Ministro per la Semplificazione amministrativa, on. Marianna Madia che all’onorevole Emanuele Fiano, referente del provvedimento.
Nella lettera si specifica che la sezione pescarese è la più virtuosa fra i Tar nazionali, perché vede un tasso di riduzione degli arretrati pari al 64%, un numero di ricorsi decisi di gran lunga superiore a quelli introitati (parliamo di 678 andati a decisione su 150 immissioni). Un valore numerico a cui si associa un’importanza strategica sia politica che sociale per la comunità.
"ha detto il sindaco, che chiede di valutare anche le ricadute negative sul territorio di una scelta di questo tipo.

"Gli avvocati si asterranno per 8 giorni dal 22 luglio, la battaglia continua anche sul fronte politico, con la presentazione di emendamenti da parte dei deputati del territorio che abbiamo investito della questione” conclude Alessandrini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura Tar Pescara, Alessandrini: "Scelta sbagliata"

IlPescara è in caricamento