rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Pescara, donna aggredita da uno sconosciuto: l'indagine non sarà archiviata

Accogliendo la richiesta del pubblico ministero, il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Pescara, Antonella Di Carlo, ha deciso di non archiviare, disponendo altri 6 mesi di indagini

Donna aggredita da uno sconosciuto, l'indagine non sarà archiviata. Lo si legge sul sito della trasmissione tv "Chi l'ha visto?". Accogliendo la richiesta del pubblico ministero, il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Pescara, Antonella Di Carlo, ha deciso di non archiviare, disponendo altri 6 mesi di indagini.   

Il fatto si è verificato durante la notte del 4 febbraio 2017 in viale D'Annunzio, all'angolo con via De Cecco, quando Serena, una 28enne studentessa di architettura, fu assalita da un uomo riportando un trauma cranico facciale.

L'episodio è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza e, dopo che un fotogramma del filmato è stato mostrato a "Chi l'ha visto?", altre donne hanno contattato il programma di Raitre sostenendo di essere state a loro volta vittime della stessa persona, e proprio in quella notte.

Chi l'ha Visto Aggressione Pescara

Ecco cosa ha dichiarato a "Chi l'ha visto?" l'avvocato Sara Aliberti:

“Siamo molto soddisfatte che il procedimento non sia stato archiviato e che siano state disposte ulteriori indagini. Non tutte le nostre istanze hanno trovato accoglimento, e pertanto non vi è totale condivisione dell’ordinanza del gip. Ma riponiamo estrema fiducia nell’attività degli inquirenti, che supporteremo secondo i mezzi consentiti dalla legge”.

"CHI L'HA VISTO?" PARLA DELL'AGGRESSORE DI PESCARA
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, donna aggredita da uno sconosciuto: l'indagine non sarà archiviata

IlPescara è in caricamento