Cronaca

Cepagatti, vicesindaco si dimette dopo l'arresto

Il vicesindaco di Cepagatti, Leone Cesarino, si è dimesso dalla carica dopo l'arresto avvenuto il 14 dicembre scorso nell'ambito di un'inchiesta riguardante la gestione di alcuni appalti pubblici

Dimissioni per Leone Cesarino, vicesindaco di Cepagatti arrestato lo scorso 14 dicembre nell'ambito di un'inchiesta della Guardia Forestale riguardante la gestione di alcuni appalti.

Dopo l'interrogatorio di questa mattina davanti al GIP, Cesarino ha formalizzato le sue dimissioni. Attualmente è agli arresti domiciliari. Arrestati assieme a lui anche due imprenditori coinvolti nella truffa.

La vicenda riguarda la gestione dell'illuminazione pubblica sulle strade di Cepagatti e i lavori alla scuola di Villa Verrocchio a Montesilvano.

Le accuse sono di associazione a delinquere, turbativa d'asta, corruzione, concussione, truffa aggravata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cepagatti, vicesindaco si dimette dopo l'arresto

IlPescara è in caricamento