menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cepagatti, l'addio al piccolo Ferdinando Di Rocco

Centinaia di persone commosse hanno atteso l'arrivo della piccola bara bianca di Ferdinando Di Rocco che, partita dall'ospedale di Chieti, ha raggiunto la chiesa di Santa Lucia a Cepagatti per l'ultomo saluto

Tutto il paese si stringe attorno alla famiglia di Ferdinando Di Rocco, il piccolo di 19 mesi sbranato dal suo cane due giorni fa nella sua abitazione di Cepagatti.

Un lungo corteo di persone ha atteso l'arrivo del feretro dall'ospedale di Chieti, dove il bambino era stato trasportato nel tentativo, purtroppo vano, di salvargli la vita.

All'ingresso del paese, la piccola bara bianca è stata trasportata a spalla lungo il corso seguita dai familiari e da bambini con palloncini bianchi. Centinaia di persone si sono poi riversate nella chiesa di Santa Lucia per la cerimonia funebre, al termine della quale Ferdinando sarà sepolto nel cimitero del paese.

L'ARRIVO DELLA BARA IN PAESE

LA BARA RAGGIUNGE LA CHIESA

Tante lacrime fra la gente, incredulità e sgomento per una morte ed un destino assurdo toccato a questo bambino, aggredito da uno dei cani che amava tanto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento