rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Centro Britti: gli artisti abruzzesi e pescaresi si esibiscono per i senzatetto

Diversi artisti abruzzesi e pescaresi hanno risposto all'appello dell'assessore Allegrino e si esibiranno gratuitamente nel centro di accoglienza Britti a San Donato

Tanti artisti abruzzesi e pescaresi hanno già risposto all'appello dell'assessore Allegrino, per offrire una serata diversa e divertente agli ospiti del Centro di Accoglienza Britti in via Rio Sparto, dove vivono una quarantina di senzatetto italiani e stranieri. Fra loro anche Nduccio, che si esibirà gratuitamente così come tutti gli altri artisti che hanno aderito all'iniziativa.

DA SENZATETTTO A VOLONTARIO, LA STORIA DI MICHEL

L'assessore Allegrino:

"Abbiamo pensato di organizzare un programma di serate dedicate alla musica, a reading teatrali e a incontri culturali per offrire una forma di intrattenimento ai senza dimora prima del riposo. Sono stati interpellati, pertanto, alcuni artisti che sappiamo sensibili alle tematiche di carattere sociale.

Oltre a ‘Nduccio, che regalerà agli ospiti del Britti un momento di svago con le sue simpatiche esibizioni, hanno risposto al nostro invito il sassofonista Piero Delle Monache, che suonerà insieme al percussionista Pino Petaccia e la regista Federica Vicino, che interverrà con  una rappresentazione del suo gruppo teatrale dedicata ai senza dimora. Si terrà, inoltre, un incontro organizzato da ''Lo spazio di Sofia’, un’associazione culturale che promuove l’interesse nei confronti delle pratiche filosofiche, attraverso il dialogo e che pratica già questo tipo di esperienza nel carcere S. Donato. Saranno sempre interventi che si terranno alla sera, intorno alle 20.30, subito dopo l’ingresso degli ospiti nella struttura". 

Primo appuntamento l'altra sera con Gianluigi Triozzi, chitarrista che si è esibito coinvolgendo i senzatetto ed i volontari dell'associazione On The Road. Nel centro Britti trovano attualmente ospitalità una quarantina di senza dimora di varie nazionalità: italiani soprattutto, ma anche, rumeni, polacchi e nigeriani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Britti: gli artisti abruzzesi e pescaresi si esibiscono per i senzatetto

IlPescara è in caricamento